data di pubblicazione: 26-11-2018

categoria: News

numero: 101


ADM - SOTTOSCRITTO L'ACCORDO SUL FONDO 2017


Aperto il confronto sull'istituzione delle POER (Posizioni Organizzative di Elevata Responsabilità).

Sottoscritti nella serata del 22 novembre 2018 due importanti accordi all'Agenzia Dogane Monopoli. Abbiamo firmato l'accordo per la distribuzione delle somme del Fondo 2017 ( al netto di quelle che dovranno arrivare per effetto del DM sul comma 165) secondo le medesime modalità degli anni precedenti.In particolare rileviamo con soddisfazione il riconoscimento in sede di sottoscrizione dell'Accordo delle attività svolte da tutto il personale impegnato nelle attività delle Commissioni di controllo dei giochi, compresi quelli del GASS, in prima battuta esclusi dall'accordo stralcio del 28 giugno 2018.

Ai fini del riconoscimento delle peculirità e della particolarità del lavoro svolto dal personale ADM abbiamo anche definito in sede di contrattazione integrativa l'accordo per superare il limite previsto dal CCNL in materia di ore massime procapite effettuabili a titolo di lavoro straordinario.

La prima parte delle riunione, presieduta dal Direttore dell'Agenzia Benedetto Mineo è stat invece dedicata allo stato di attuazione del processo di rigorma dell'Agenzia e della correlata istituzione delle POER.

E' stato presentato un documento, pubblicato sul nosttro sito, in cui sono state avanzate alcune modifiche apportate al progetto Kessler sia nell'articolazione delle strutture centrali che regionali.

Per una fase temporanea  di 18 mesi e comunque da verificare in corso d'opera, vien stoppata la regionalizzazione delle DID , e l'accorpamento funzionale degli Uffici Monopoli con quelli Dogane.

Restano quindi a livello territoriale le attuali strutture.

Per quanto concerne le POER, considerate le implicazioni delle stesse con il mantenimento delle strutture territoriali e il funzionamento di quelle centrali, l'Agenzia ha proposto una prima articolazione che a nostro parere mantiene una serie di criticità, proprio perchè legata alla provvisorietà del modello organizzativo che le fa assomigliare più ad una ridenominazione delle attuali POT in scadenza, che a vere figure professionali dotate di particolari caratteristiche funzionali.  

In buona sostanza se è apprezzabile l'idea di procedere ad un riassetto per gradi e senza avere la pretesa di far decollare il nuovo modello integrato da una data predeterminata, considerati i necessari processi di intregrazione funzionale e di formazione del personale, d'altro canto non è condivisibile l'idea di non riprogettare da subito i diversi livelli di responsabilità degli Uffici tra dirigenziali e non dirigenziali, graduando anche mediante l'utilizzo degli strumenti contrattuali le diverse forme e articolazione dei livelli di responsabilità e di coordinamento degli Uffici.

Le POER, imposte per legge, e non pienamente contrattabili, non possono e non debbono essere un surrogato alle POT e lAgenzia deve una volta per tutte scigliere i nodi legati ai concorsi per la dirigenza e alla rimodulazione complessiva delle poszioni organizzative.

La riunione è stat aggiornata ad una data che verràindividuata  tra il 4 e il 5 dicembre 2018. In quella sede dovranno essere individuate nel dettaglio anche le modalità per le procedure di copertura delle POER. 

 



ALLEGATI:


Accordo nazionale Fondo ADM 2017


Accordo nazionale deroga lavoro straordinario


Documento ADM su riorganizzazione e POER



CONTINUA A SEGUIRCI facebook   twitter   google+



Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le nostre news direttamente sulla tua casella di posta elettronica.



registrandoti accetti le
condizioni del servizio

Collegamenti